Skip to main content
Centri di costo CDC

Controllo di gestione: l’importanza dei centri di costo (CDC)

Oggi parleremo dei centri di costo che sono un importante aspetto del controllo di gestione. Analizzeremo perché è fondamentale gestirli, sfatando l’errata convinzione che sono uno strumento che interessa solo le aziende di grandi dimensioni. Vedremo inoltre come sia facile ed immediato attivare una contabilità per centri di costo grazie al nostro software gestionale E2000.

Che cosa sono dunque i CDC?

Il processo produttivo delle aziende è interessato dalle attività che sono svolte in tutti i reparti, anche se è solito pensare che questo riguardi solo il reparto produttivo vero e proprio.

In realtà, ciascun reparto genera dei costi che si ripercuotono poi nel risultato operativo.

Per non fare errori di valutazione, a volte anche considerevoli, è opportuno quindi ragionare per centri di costo (CDC).

I CDC sono un’unità contabile attraverso cui è possibile ripartire i costi in aree aziendali ben precise, al fine di rilevarli in maniera dettagliata.

Possiamo definire i CDC come un aggregato di costi indiretti che fa riferimento ad un reparto aziendale, oppure a una singola linea produttiva, o anche ad un ufficio commerciale.

Sono importanti perché permettono di comprendere quanto i costi possano incidere sul fatturato aziendale, suddividendoli e razionalizzandoli attraverso un’analisi analitica che evidenzia se il prodotto venduto genera un profitto o una perdita.

Come gestire i centri di costo

Il primo passo da compiere per attivare una contabilità per CDC è quello di individuare quali sono i centri di costo e quali le varie voci di conto che devono essere dettagliate.

In seguito, si deve provvedere a imputare i costi diretti ai vari centri di costo che ne hanno determinato il sostenimento.

📌📌Il nostro ERP E2000 permette di codificare l’anagrafica dei centri di costo in maniera dettagliata. Nel momento dell’inserimento della registrazione della fattura o del movimento contabile, in maniera del tutto automatizzata, il sistema propone le voci di conto che devono essere ripartite e ne calcola già la percentuale di ripartizione in base a quanto definito in anagrafica. L’operatore è libero di accettare o modificare quanto proposto.

Nella contabilità per centri di costo sono previsti poi CDC diretti ed ausiliari. I costi dei centri ausiliari vanno ribaltati sui centri produttivi.

📌📌Questa operazione in E2000 è facilitata dato che è prevista l’assegnazione dei centri di costo diretti o a ripartizione successiva già in fase di definizione dell’anagrafica. Il software gestionale si occupa poi di eseguire le ripartizioni in base alla tipologia indicata.

Perché è importante attivare questo strumento di gestione

Scegliere di organizzare la propria contabilità per centri di costo garantisce dati certi, necessari per maturare decisioni strategiche.

Consente inoltre di migliorare le performance dell’economia dell’intero processo produttivo fornendo elementi indispensabili per stabilire i prezzi di vendita dei prodotti e/o dei servizi.

A livello generale è un’operatività che garantisce il controllo dell’andamento economico dell’azienda.

Facilitare la gestione dei CDC con il nostro ERP E2000

E2000 dispone di un sistema di contabilità analitico per centri costo totalmente integrato.

Consente di ripartire i valori dei singoli sottoconti contabili (più frequentemente costi e ricavi) su singole unità aziendali, così da poter determinare la loro incidenza sui singoli reparti/centri/unità dell’azienda stessa.

L’assegnazione del costo o del ricavo ai Centri di Costo (CDC) può avvenire in forma automatica/fissa attraverso la definizione di una ripartizione predefinita, oppure, ripartendo il valore del costo/ricavo ad ogni registrazione di prima nota (effettiva o gestionale).

Vuoi saperne di più? Contattaci per una demo